XClose

Why we post

Home
Menu

Vicini di casa contro amici su Facebook

Geraldine è sulla settantina. Lei e suo marito si sono trasferiti nel paesino circa dieci anni fa, stabilendosi in un gruppetto di sette case che si presenta come il tipo di posto dove tutti dovrebbero arrivare a conoscersi bene. Convive con il cancro da oltre cinque anni e sebbene ora sembra che stia bene e riesca ad affrontare la situazione, ha passato dei periodi molto difficili. Sei mesi fa si è unita ad un gruppo su Facebook chiamato "Pets and Trails" (letteralmente "animali domestici e sentieri"), dove gli ultra sessantenni che hanno un cane organizzano delle passeggiate per portare a spasso i loro cani in compagnia.

Geraldine mette a confronto le persone che conosce da sei mesi su questo gruppo di Facebook con quelle che conosce da dieci anni e che abitano nelle case accanto a lei. Il punto è che non conosce affatto i suoi vicini. Quando hanno capito che era malata il cancro, Geraldine si è resa conto che alcuni di loro evitavano il contatto, perché si sentivano troppo in imbarazzo e non sapevano cosa dirle. Ogni anno, i vicini organizzano delle feste in piazza e fino a prova contraria si dimostrano cordiali, ma si tratta solo di un'interazione a livello superficiale, non sono mai conversazioni profonde.

Del suo gruppo di Facebook ci sono solo due o tre persone che abitano abbastanza vicino da poter andare a passeggio con lei e il cane, perciò conosce queste persone per lo più su Facebook stesso. Lì ha trovato delle vere e proprie "anime gemelle". Probabilmente, il fatto di avere la stessa età, di condividere lo stesso amore per i cani e per le passeggiate sembra sia stato sufficiente per permettere a Geraldine di aprirsi e parlare a lungo di problemi personali della famiglia e della malattia. È diventata a sua volta partecipe delle loro vite e dei loro problemi ed è sicura che sono queste le persone che la "conoscono" per davvero.

10-english-story